Venerdì prossimo, 22 febbraio, alle ore 21, al Centro Astronomico Giuliano Vanin avremo un ospite illustre, il Dott. Alessandro Gaz, dell’Università del Colorado. Egli ci parlerà di un argomento estremamente interessante: “Il neutrino: vita morte e miracoli della particella più misteriosa dell’universo”, soprattutto alla luce delle recenti scoperte nel campo della fisica delle particelle e degli inevitabili rapporti fra questo settore e le ricerche di cosmologia e di astrofisica.
Il dott. Gaz, già storico socio dell’Associazione Rheticus, si è laureato col massimo dei voti in Fisica Nucleare e Subnucleare all’Università di Padova, dove ha anche conseguito il Dottorato di Ricerca. Ha svolto attività di ricerca presso i laboratori Stanford Linear Accelerator Center (SLAC) in California, dove ha lavorato all’esperimento BaBar, diventando coordinatore del gruppo di analisi dedicato allo studio dei decadimenti adronici in stati finali senza quark di tipo charm dei mesoni B. In seguito si è trasferito al CERN di Ginevra, per iniziare il lavoro all’esperimento CMS, che ha recentemente annunciato la scoperta del bosone di Higgs.
In caso di bel tempo con i telescopi dell’osservatorio verrà mostrata la Luna, in condizioni di presentazione piuttosto buona, molto alta sull’orizzonte e al 12° giorno di fase. Saranno visibili fra l’altro il cratere Herschel, la catena montuosa del Giura e il golfo degli Arcobaleni, i Montes Harbinger con il caratteristico cratere Prinz, i canali si­nuosi detti Rimae Prinz e Rimae Aristarchus, i crateri Aristarchus, Herodotus con la sinuosissima (dalla forma di un cobra) Vallis Schröteri, lo splendido Kepler, gli spettacolari anelli fantasma di Flamsteed P e Letronne, il meraviglioso mare Humorum (il più grande spettacolo in questa fase) col cratere Gassendi, l’articolato complesso formato dai crateri addossati Hainzel e Mee.
Inoltre verranno mostrati il pianeta Giove, e alcune stelle doppie fra le più colorate e contrastate della stagione, come Epsilon Monocerotis, h 3945, Iota Cancri.
In caso di brutto tempo verranno mostrati al planetario il cielo della settimana e filmati spettacolari a tutta cupola su vari argomenti.
Biglietto d’ingresso: 5€. Gratis per i soci.

Lascia un messaggio di risposta