Ci sono 500 miliardi di stelle solo nella nostra Galassia, che ha 10 miliardi di anni di età. Ancora, esistono, secondo i calcoli degli astronomi, almeno 150 miliardi di galassie. Secondo i cosmologi, l’universo ha circa 13 miliardi di anni.Secondo le stime correnti una civiltà che raggiunge un livello tecnologico come il nostro dovrebbe impiegare solo una trentina di milioni di anni per colonizzare un’intera galassia come la Via Lattea.
Ma allora, visto che il nostro sistema solare ha “solo” 4,5 miliardi di anni, è mai possibile che in tutto questo tempo nessuno sia venuto a farci visita? Se l’universo brulica di alieni, dove sono? Sia pure, se le civiltà tecnologiche non sono fra loro contemporanee, dove sono le loro testimonianze? Aveva ragione Enrico Fermi quando, già più di 60 anni fa sosteneva che, se non li vediamo, non devono essere mai esistiti e mai esisteranno?
O dobbiamo prestare credito alle apparizioni, insistenti, ripetute, di avvistamenti “strani”? Dobbiamo credere che i tanti oggetti volanti non identificati possano veramente essere macchine spaziali costruite da creature extraterrestri?
E meritano credito le attribuzioni di tante misteriose vestigia del passato a visitatori provenienti da altri pianeti?

Di questo e molto altro ancora parleremo venerdì al Centro Astronomico di Starson di Feltre, con inizio della conferenza alle ore 21.

Poi, quando calerà il buio, spazio alle osservazioni di Saturno (ancora visibile per poche settimane!), e al cielo profondo estivo, che osserveremo fra l’altro col grande Leviatano da 64 cm, per ammirare ammassi globulari ed aperti, nebulose e galassie!

Lascia un messaggio di risposta