Fino a non molto tempo fa, fino al Settecento, diversi astronomi hanno continuato a compilare pronostici meteorologici e oroscopi. Lo hanno fatto con una certa cura e meticolosità, così come si sono impegnati sul fronte della ricerca astronomica.
Anche noi della Rheticus proveremo, mercoledì 21 e sabato 24 agosto, alle 21, presso il Centro astronomico di Arson, a fare degli oroscopi, naturalmente a modo nostro, di alcuni fra i visitatori che hanno gentilmente offerto i dati per la compilazione del loro cielo natale. Sarà anche l’occasione per parlare, in modo non convenzionale, dei rapporti storici fra astrologia e astronomia, e dell’enorme importanza storica che la prima ha avuto nello sviluppo della seconda. Naturalmente entreremo, sempre a modo nostro, anche nel merito della polemica che da sempre contrappone astronomi e astrologi e vedremo come non sempre i primi hanno avuto ragione in tale disputa.
Dal punto di vista astronomico saranno due serate caratterizzate ancora dalla presenza della Luna. Il 21 addirittura essa sarà piena, e la sua luce aggiungerà un tocco di atmosfera magica alla serata; fra l’altro sarà anche una cosiddetta Luna Blu, e quindi avremo l’occasione di parlare di questa misteriosa caratteristica che ogni tanto fa capolino sulle pagine dei giornali. Sabato invece assisteremo al suo sorgere, e sarà uno spettacolo fantasmagorico; quando sarà un po’ più alta, potremo vedere al telescopio dei particolari che sono assai raramente osservabili durante le serate di apertura. Fra questi il grande e mitico cratere Endymion, che rappresenta proprio l’unico mortale che fu amato dalla Luna; una sequenza di quattro crateri in fila, molto spettacolari, Messala, Geminus, Burckhardt e Cleomedes; il Mare Crisium, i crateri Taruntius e Gutenberg, i Montes Pyrenaeus, i crateri Goclenius, Colombo, Magellano, Snellius e Stevinus.

Mercoledì ci sarà anche uno spettacolare passaggio della Stazione Spaziale, mentre sabato un altrettanto spettacolare brillamento da parte di un satellite Iridium.

Lascia un messaggio di risposta