L’Associazione Rheticus può disporre di un grande planetario, il più grande nel Triveneto assieme a Padova e Cortina. Il planetario, con capienza di 75 posti, è in grado di proiettare sulla cupola una fedelissima riproduzione di tutti gli oggetti visibili sulla volta celeste da qualsiasi posizione e in qualsiasi epoca. Inoltre permette di simulare la fase lunare per il giorno richiesto, proietta le costellazioni zodiacali, le costellazioni a gruppi preordinati, la riproduzione della Via Lattea, la simulazione di alba e tramonto. Inoltre vi è la possibilità di proiettare diapositive e filmati spettacolari a tutta cupola e di simulare effetti spettacolari come una pioggia di stelle cadenti o il passaggio di una cometa.
L’adiacente osservatorio astronomico è dotato dei seguenti strumenti: telescopio Dobson da 64 cm a puntamento automatico, telescopio Newton da 36 cm a puntamento automatico, telescopio Newton da 20 cm, telescopio Schmidt-Cassegrain da 20 cm, telescopio rifrattore da 15 cm, telescopio Schmidt-Newton da 14 cm, telescopio Newton da 13 cm, quattro binocoli astro-nomici 20 x 80 e 25 x 100 con cavalletto gigante, due telescopi per l’osservazione del Sole in H-alfa.

Corso di astronomia Rheticus a Starson

Programma del corso:
Il corso è costituito da sei incontri, che si terranno presso il Centro astronomico “Giuliano Vanin” dell’associazione, sito ad Arson, in via Arson 1: le lezioni pratiche nell’osservatorio astronomico e nelle piazzole adiacenti, quelle teoriche all’interno del planetario. Le lezioni potranno subire variazioni a seconda delle condizioni meteorologiche. Si raccomanda un abbigliamento invernale, adeguato per le lezioni pratiche, che verranno tenute alla temperatura dell’ambiente esterno.

MERCOLEDÌ 9 OTTOBRE ORE 21: LA VOLTA CELESTE
Tipo: Lezione pratica in osservatorio
Presa di confidenza con la volta celeste. Il cielo di notte. Individuazione delle costellazioni principali. Le stelle: luminosità e colori. I nomi delle stelle. I miti delle costellazioni. Strumenti per l’astronomia a occhio nudo.

SABATO 12 OTTOBRE ORE 21: LA LUNA
Tipo: Lezione pratica in osservatorio
Un’altra Terra vicina, nello spazio. L’uso del telescopio per osservare la Luna: ocula¬ri, ingrandi-menti e turbolenza atmosferica. Riconoscere la topografia lunare: le principali catene montuose, i mari e i crateri più grandi e caratteristici. Alla ricerca dei siti di sbarco delle missioni Apollo.

MERCOLEDÌ 16 OTTOBRE ORE 21: IL SISTEMA SOLARE
Tipo: Lezione teorica al planetario
Il moto e le fasi della Luna. Lo spostamento dei pianeti sulla sfera celeste. Distanze e dimensioni assolute e relative dei pianeti. L’origine del sistema solare. L’interno dei pianeti. I pianeti terre-stri: Mercurio, Venere, Terra-Luna, Marte. Gli asteroidi. Gli asteroidi geosecanti. I pianeti gioviani: Giove, Saturno, Urano, Nettuno. Lo strano caso di Plutone. La cintura di Edgeworth-Kuiper. La nube di Oort. Le comete, i mostri affascinanti. Le missioni automatiche sulle comete. Le stelle cadenti.

SABATO 19 OTTOBRE ORE 21: DALLE STELLE ALLE GALASSIE
Tipo: Lezione teorica al planetario
La rotazione della sfera celeste. L’aspetto stagionale del cielo. Introduzione alle coordinate celesti. L’energia delle stelle. La struttura solare. Distanze e masse delle stelle. L’evoluzione di stelle di piccola massa. L’evoluzione delle stelle di massa maggiore. La Via Lattea. La morfologia galattica. Il volto della spirale. Dall’alone al centro galattico. La formazione della Via Lattea. La scoperta dell’universo extragalattico e la distanza delle galassie. Il Gruppo Locale. La forma delle galassie. Gli ammassi di galassie. Altri tipi di galassie. Le galassie interagenti. I nuclei galattici attivi e i quasar. L’origine e l’evoluzione delle galassie.

MERCOLEDÌ 23 OTTOBRE ORE 21: LE STELLE DOPPIE
Tipo: Lezione pratica in osservatorio
L’osservazione delle stelle doppie: altri mondi nello spazio. Luminosità e contrasto di colori. Os-servazione delle stelle doppie larghe al binocolo. Osservazione delle doppie strette al telescopio. Le doppie come test per valutare la bontà ottica di uno strumento. Le doppie a contatto: implicazioni astrofisiche.

SABATO 26 OTTOBRE ORE 21: IL PROFONDO CIELO
Tipo: Lezione pratica in osservatorio
L’uso di binocoli di varia potenza per l’osservazione del cielo. Ingrandimenti, luminosità, pupilla d’uscita, utilizzo del cavalletto. I binocoli giganti per uso astronomico: il 20 x 80 e il 25 x 100. L’uso del telescopio per l’osservazione del profondo cielo: utilizzo di telescopi da 20, 35 e 64 cm di diametro per l’osservazione di nebulose diffuse, ammassi aperti e globulari, nebulose planetarie, galassie.

Condizioni economiche:
Il costo di iscrizione è di € 40,00 e comprende la tessera annuale della Rheticus e i libri Manuale di astronomia, Principi della notte, Galileo astronomo (v. prospetti e recensioni su www.rheticus.it e www.gabrielevanin.it).
Per i già soci il corso è gratuito, ma comunque l’iscrizione è obbligatoria anche per loro, ai fini del raggiungimento del numero limite di iscritti. I soci potranno avvalersi o meno dell’acquisto dei tre libri al prezzo complessivo di € 10.

Iscrizioni entro lunedì 7 Ottobre 2013 presso Calzature Zanandrea, via L. Basso, Feltre o scrivendoci tramite la pagina contatti del sito.

Lascia un messaggio di risposta