In assenza di Luna è questa la serata più adatta per mostrare le stelle e le costellazioni del mese. Prima si faranno vedere le stelle e le costellazioni principali del mese di marzo, indicandole col laser, e poi si inquadreranno al telescopio gli oggetti più interessanti, come le galassie nel Leone e nell’Orsa Maggiore, il pianeta Giove, con tutti e quattro i satelliti ben visibili, gli ammassi aperti nell’Auriga, nei Gemelli, nella Poppa, l’ammasso globulare M 3 in Ofiuco. Poi, durante la conferenza al planetario verranno mostrare spettacolari diapositive su alcuni degli oggetti più spettacolari e significativi che si trovano all’interno delle costellazioni che passano in meridiano a marzo.
In caso di maltempo la dimostrazione avrà luogo interamente al planetario.

 

Lascia un messaggio di risposta