In occasione della festività del 1° maggio, il tradizionale appuntamento del venerdì sera al Centro Astronomico anticipa a giovedì 30 aprile. In questa sua conferenza Flora “Flo” Mazarol inizierà col presentare il calendario celtico-pagano-wicca, poi proseguirà parlando della festa di Beltane, tradizionale celebrazione di inizio primavera nelle civiltà antiche del nord, in parziale coincidenza con la ricorrenza di calendimaggio, celebrata nel passato, e anche attualmente, in Italia. Flora si soffermerà in particolare sui suoi significati e su come veniva festeggiata in passato e oggi. Ci saranno immagini, letture e storie, e anche qualche piccolo suggerimento per riti propiziatori per la primavera-estate. Infine, visto che Beltane è la festa del fuoco, ci farà anche vedere la sua perizia come Sputafuoco-Mangiafuoco.
Il cielo esibirà ancora un’ottima Luna, con la visione di alcune fra le regioni più spettacolari del nostro satellite, il Golfo degli Arcobaleni, Aristarco, Erodoto e la valle di Schröter, il Mare degli Umori con il cratere Mersenius.
Anche Giove darà spettacolo, con il transito della Grande Macchia Rossa e la riapparizione del satellite Io dopo l’eclisse subita dall’ombra di Giove: per i visitatori che vogliono assistere a quest’ultimo fenomeno è raccomandabile essere in osservatorio alle 20:55, cinque minuti prima dell’inizio canonico della serata.
Si potranno inoltre osservare a occhio nudo il passaggio di una dozzina di satelliti di varia luminosità e, al telescopio, diverse spettacolari stelle colorate e multiple primaverili.
Per gli interessati, dopo la conferenza e l’osservazione, vi sarà la possibilità di partecipare ad un buffet di mezzanotte, a cura della Mirta Mazarol al Casel di Vignui, con prodotti carta qualità del Parco e tutti di produzione propria, di stagione e bio. Per prenotare il buffet scrivere o telefonare a: guide.pndb@libero.it – 3290040808 – 3299879724
Ricordiamo anche che dopo il 30 aprile il Centro rimarrà chiuso al pubblico nei mesi di maggio e giugno, per manutenzione e lavori, per riaprire il 3 luglio, con un ricco programma di iniziative per l’estate.

 

Lascia un messaggio di risposta