Serata dedicata alla conoscenza del cielo settembrino. La lezione in planetario ci guiderà alla conoscenza delle principali costellazioni e dei miti a queste collegate, che punteggiano le fresche serate di settembre.La parte osservativa, approfittando della notte illune, ci permetterà in caso di bel tempo l’osservazione di vari oggetti di profondo cielo. Sarà la serata ideale per esplorare il cielo con il più potente strumento che abbiamo a disposizione: il “Leviatano” da 64 cm. Potremo gettare ancora uno sguardo sull’Ammasso Globulare nell’Ercole M13, ma anche al vicino M92 e su tardi a M15 nel Pegaso; la categoria delle nebulose planetarie sarà degnamente rappresentata dalla Ring Nebula (M57) nella Lyra e dalla Nebulosa Manubrio (M27) nella Volpetta; con cielo limpidissimo potremo tentare l’osservazione della Nebulosa Velo nel Cigno, tanto delicata quanto debole e fuggevole; Non mancheranno verso sud alcune nebulose diffuse, come la Nebulosa Omega (M17) in Sagittario; il Doppio Ammasso aperto nel Perseo sarà un target ideale per il binocolo gigante, così come la Galassia di Andromeda (M31), nell’omonima costellazione, che mostreremo sul tardi e sarà idealmente la chicca con cui si concluderà la serata.

 

Lascia un messaggio di risposta