Appuntamento diurno per l’osservazione della nostra stella. L’inusuale orario, inevitabile per tale evento, ci permetterà di osservare l’Astro praticamente nel passaggio in meridiano (il transito sarà alle 12.27), quindi nelle migliori condizioni.
Saranno a disposizione vari strumenti per varie modalità di osservazione: partendo dalla semplice osservazione per proiezione (sostanzialmente l’immagine raccolta da un telescopio verrà proiettata su un apposito schermo); sarà possibile osservare direttamente con gli strumenti dotati di filtri a tutta apertura in luce bianca (per l’osservazione delle macchie solari e delle facole); infine con due strumenti dotati di filtro H-alfa, potremo osservare protuberanze e brillamenti.

Si ricorda che l’osservazione del sole senza appositi filtri, o con filtri “fatti in casa” è potenzialmente pericolosa e può portare a seri danni alla vista.

Per raggiungere facilmente il Centro Astronomico e ogni altra informazione logistica consulta il sito: www.rheticus.it

 

Lascia un messaggio di risposta