Non c’è solo Saturno ad avere la particolarità di un sistema di anelli che lo circonda: nella conferenza che si svolgerà al planetario, con inizio alle 21, si vedrà come altri tre pianeti del sistema solare, oltre ad almeno due asteroidi, abbiano dei sistemi anulari attorno, più o meno strutturati. Si parlerà anche del supersistema di anelli scoperto attorno ad un enorme esopianeta che si trova ad oltre 500 anni luce dalla Terra.
Poi verranno proiettati spettacolari filmati sulla cupola del planetario e mostrate le meraviglie del cielo dinamico che la macchina consente di riprodurre.
Infine, il clou della serata con l’osservazione diretta del cielo, con riconoscimento di stelle e costellazioni a occhio nudo, e al telescopio con gli splendidi Marte e Saturno ancora ben visibili, e stelle colorate e multiple, nebulose e ammassi stellari, prima di assistere, alle 23, allo spettacolo conclusivo, un romantico ed intrigante sorgere della Luna in fase calante dalle montagne dell’Alpago.

 

Lascia un messaggio di risposta