Ennesimo argomento di grande interesse al Centro Astronomico, che ci vede tutti, spesso inconsapevolmente, coinvolti “chimicamente” nelle nostre quotidiane faccende domestiche. Chiediamoci infatti, che enorme quantità di prodotti chimici si usano ogni giorno per la pulizia e la gestione degli ambienti domestici. Detergenti, disinfettanti, insetticidi ed altri prodotti di largo impiego che possono liberare, non solo nell’aria, sostanze pericolose per la salute di chi li utilizza. Il contatto con la pelle e le mucose con alcuni prodotti caustici (candeggina, acido muriatico, ammoniaca e chi più ne ha più ne metta) possono produrre effetti come irritazioni, sensibilizzazioni, allergie e intossicazioni più o meno gravi.

Per capire la quantità di chimica che usiamo per la gestione della nostra abitazione è sufficiente soffermarsi a osservare gli scaffali del reparto pulizia di qualsiasi supermercato. Di tutti i prodotti per la detergenza che  il mercato offre quanti si trovano a casa nostra? Quali i parametri di sicurezza da rispettare per non incorrere in spiacevoli (e a volte letali) incidenti? Quali norme di prevenzione adottare per vivere serenamente anche con i nostri figli più piccoli, innocentemente ignari della minaccia di tali prodotti? A volte è sufficiente essere un po’ informati e saper distinguere le etichette di pericolosità…

A tutti questi quesiti la nostra docente di chimica Sandra De Bacco, saprà dare un’esaustiva e, soprattutto utile, risposta. 

Per la parte osservativa, approfittando della notte illune, la serata sarà dedicata alla conoscenza del cielo settembrino e all’osservazione di vari oggetti del profondo cielo.

Sarà la serata ideale per esplorare la volta celeste con il più potente strumento che abbiamo a disposizione: il “Leviatano” da 64 cm. Potremo gettare ancora uno sguardo sull’Ammasso Globulare nell’Ercole M13, ma anche al vicino M92 e su tardi a M15 nel Pegaso; la categoria delle nebulose planetarie sarà degnamente rappresentata dalla Ring Nebula (M57) nella Lyra e dalla Nebulosa Manubrio (M27) nella Volpetta; tra le galassie, la Regina M31 in Andromeda e con cielo limpidissimo potremo tentare l’osservazione della Nebulosa Velo nel Cigno, tanto delicata quanto debole e fuggevole.

In caso di maltempo tutta la manifestazione si svolgerà al planetario, dove verrà anche mostrato il cielo del mese e spettacolari filmati fulldome.

 

Lascia un messaggio di risposta