Messa in sicurezza degli edifici,
efficacia degli interventi, sisma-bonus.

Relatori: Prof. Arch. Francesco Doglioni e Ing. Marco De Giacometti

“Conoscere e affrontare il problema non significa sapere quando arriverà il prossimo terremoto, ma piuttosto aumentare la sicurezza delle strutture, perché è sotto il crollo degli edifici che contiamo i nostri morti. E poiché in Italia si registrano mediamente alcune migliaia di terremoti l’anno, la prevenzione è la sola strada percorribile, sin quando la scienza non saprà fornire la tanto attesa risposta di un’attendibile previsione.”

Secondo, imperdibile appuntamento organizzato dalla Rheticus, dedicato ai terremoti e al rischio sismico, anche in un territorio straordinariamente fragile come la nostra provincia. In dettaglio saranno analizzate le osservazioni compiute sui monumenti di Feltre, dalle mura medievali al Duomo, da San Vittore ad altre costruzioni storiche, anche alla luce di quanto osservato nel passato remoto (archeosismologia) e in quello più recente, dopo il sisma del Friuli nel 1976. Non mancherà poi di essere approfondito il comportamento del terremoto del 2016 in Umbria e Marche su edifici già stati riparati, allo scopo di valutare l’efficacia/inefficacia delle tecniche utilizzate.

Nella seconda parte dell’incontro verranno presentati in sintesi una serie di interventi per il miglioramento sismico nel restauro di beni architettonici, per contrastare i possibili danni e riparare quelli esistenti. Verranno trattati inoltre i meccanismi tecnico-fiscali che vanno sotto il nome di sisma-bonus ed alcune esemplificazioni per il patrimonio tradizionale.

A condurre gli argomenti saranno due illustrissimi ospiti, l’architetto Francesco Doglioni, feltrino di nascita, specializzato in Tecnica del restauro e Consolidamento dell’edilizia storica e Marco De Giacometti, noto professionista di Feltre, laureato in ingegneria civile presso l’università degli Studi di Padova, esperto, tra le altre cose, di progetti di restauro di edifici monumentali e di verifiche tecniche di sicurezza sismica.

Ingresso libero. Si raccomanda la puntualità.

 

Lascia un messaggio di risposta