Sabato 25 gennaio 2020 ore 17:30 al Centro Astronomico di Feltre

Alla scoperta delle stelle più vicine” (relatore Gabriele Vanin).

Il cielo di gennaio permette di partire alla scoperta delle stelle più vicine al sistema solare. Si tratta di sei sistemi stellari, tutti visibili a occhio nudo, Sirio, Procione, Epsilon Eridani, Tau Ceti, Keid e 61 Cygni, un campionario ricco di stelle di sequenza principale, subgiganti, nane bianche e rosse. Verranno osservate non solo a occhio nudo ma anche al telescopio e alcune di esse si riveleranno mondi non più singoli, ma doppi e addirittura tripli, con contrasti di colore sorprendenti e affascinanti. Alcuni di questi sono simili al Sole e qualcuno ha addirittura anche dei pianeti all’interno della cosiddetta fascia di abitabilità, e quindi potrebbero ospitare la vita qui, a due passi da casa. Al planetario verrà anche mostrato il sistema di Alfa Centauri che, per la sua posizione troppo meridionale, non è visibile dalle nostre latitudini.

La serata, senza la Luna, permetterà di osservare anche gli oggetti di profondo cielo quali le Pleiadi, l’Ammasso Doppio di Perseo, la Galassia di Andromeda, gli ammassi aperti in Cassiopea e il pianeta Urano.

Infine, sarà possibile osservare ben due spettacolari passaggi della Stazione Spaziale Internazionale.

 

Lascia un messaggio di risposta

*