ASSOCIAZIONE ASTRONOMICA FELTRINA Rheticus
BENVENUTO NEL NOSTRO SITO UFFICIALE.

Immagine della settimana


Notte di Luna ai Piereni
Foto di Carlo Zanandrea, 5 gen 2017
10 sec a f/3,2 ISO1250 focale 24 mm

In Rilievo

ORIGINE DEI TERREMOTI E SISMICITÀ NEL VENETO

Sabato 4 marzo 2017 ore 21
Aula Magna dell’Istituto Andrea Colotti – Feltre
Origine dei terremoti e sismicità del Veneto
Prof. Carlo Doglioni

I terremoti, come i vulcani, sono l’espressione della vitalità della Terra. Essi rappresentano la liberazione di energia accumulata nel corso dei secoli sotto forma di gradienti di pressione; tuttavia i terremoti non sono tutti uguali e hanno origini diverse in funzione appunto dell’energia che rilasciano. Sulla base delle conoscenze attuali sappiamo quali sono le zone a maggiore pericolosità sismica, ma non abbiamo ancora la chiave di lettura di eventuali precursori affidabili per capire che un terremoto sta per verificarsi. La ricerca continua, ma nel frattempo è fondamentale prendere coscienza del rischio e migliorare o adeguare sismicamente il patrimonio edilizio.

Proseguendo nella sua opera di divulgazione della scienza a tutto tondo, la Rheticus organizza un evento di grande rilevanza non solo scientifica, ma anche dalle straordinarie implicazioni politiche e sociali, soprattutto in un territorio, come quello bellunese, classificato fra quelli a più alta sismicità dell’intero territorio nazionale.
A parlarci dei terremoti sarà un illustrissimo ospite di livello internazionale, il prof. Carlo Doglioni, feltrino di nascita, professore di geodinamica all’Università La Sapienza di Roma. Autore di 150 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali referate, il prof. Doglioni ha fornito contributi originali su una grande quantità di argomenti, fra cui soprattutto la geodinamica terrestre e l’origine dei terremoti. Per i suoi studi ha ricevuto numerosi premi da istituzioni accademiche nazionali ed estere. È stato Presidente della Società Geologica Italiana dal 2009 al 2014, è attualmente Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, socio dell’Accademia dei Lincei e dell’Accademia dei Quaranta, membro di importanti istituzioni e accademie nazionali e internazionali.

 

fotozoom-mappa-pericolosita-sismica-territorio-nazionale

Modalità di accesso al centro astronomico

Offerta per le scuole A.S. 2016/2017 -

Il centro astronomico è aperto alla visita delle scuole di ogni ordine e grado tutte le mattine e tutte le sere, eccettuate le date in cui vi sono aperture serali al pubblico. Le visite durano, di norma, due ore.
Leggi il resto...

Per il pubblico e per i gruppi organizzati

Il centro astronomico è aperto al pubblico nelle serate indicate nella sezione " aperture del mese", a partire dalle ore 21.00, in qualsiasi condizione metereologica e senza l’obbligo di prenotazione, se non espressamente richiesto nella presentazione dell'evento. La struttura può anche essere prenotata da gruppi organizzati in altri giorni della settimana o al mattino.
Leggi il resto...

ISS: Come e quando osservarla

Tutti hanno sentito parlare della Stazione Spaziale Internazionale (International Space Station o ISS), ma ben pochi sanno che essa si può vedere con grande facilità a occhio nudo, alla sera, per circa una decina di giorni a intervalli di circa due mesi. La Stazione gira attorno alla Terra a un’altezza media di 360 km e compie un’orbita ogni 91 minuti, ha attualmente dimensioni di 108.5 x 73 m, una massa di 417 tonnellate e uno spazio pressurizzato di circa 837 m3. Leggi il resto…

Fase Lunare


New Moon
New Moon

The moon is currently in Pisces
The moon is 1 day old

Recapiti


Sede Associazione:
Salita Vittore da Cesana
32032 Feltre (BL)

Centro Astronomico:
Via Arson 1
32032 Feltre (BL)

Campagna tesseramenti 2016

Iscriviti o rinnova la tua adesione alla Rheticus.
Sono aperte le iscrizioni per l'anno 2016.
Tutte le informazioni sono reperibili in questa pagina web.

Le nostre astrofoto

So-d-una-villa-chiusa... M 46 e 47 Pelmo Eta 13 6 giorni

I commenti sono chiusi