Si parlerà degli asteroidi geosecanti, ovvero di quegli asteroidi che possono scontrarsi con il nostro pianeta, arrecando vari tipi di danni, dal disastro locale alla catastrofe globale e addirittura alle estinzioni in massa, come già più volte è capitato nella storia del nostro pianeta. Si passerà in rassegna il lavoro di ricerca fatto da vari osservatori astronomici, in questi anni, per monitorare le migliaia di asteroidi che possono trasformarsi in potenziali impattatori, si parlerà dell’enorme lavoro che c’è ancora da fare in questo campo per mettersi del tutto al sicuro da questa possibile minaccia e si vedrà quali mezzi l’umanità può escogitare per evitare un futuro urto con un corpo lanciato a folle velocità contro il nostro pianeta. Leggi il resto…

 

Venere e il Tre Pietre
Foto di Carlo Zanandrea
DSRL 8 sec a f5,6 iso 1600

 

Campo in Auriga con
Ammassi aperti M 36, 37 e 38
Nebulosa della Stella Fiammeggiante (IC 405)
Nebulosa Girino (IC 410)
Foto di Gabriele Vanin
19 marzo 2020, somma di 10 pose da 4 minuti
con DSLR a 3200 ISO e zoom 70-200 usato a 135 mm f/5,6 con filtro UHC-E

 

M 101  “Galassia Girandola”
Foto di Cristian Milanese
21 febbraio 2020, somma di 80 pose da 60 secondi
a 800 ISO, su newton 200/800 F4 e DSRL

 

Nebulosa NGC 1499 (“California”)
Foto di Gabriele Vanin
14 gennaio 2020 (sera), somma di 10 pose da quattro minuti
con zoom 70-200 utilizzato a 200 mm di focale a f/5,6
e DSLR a 3200 ISO e filtro UHC-E

 

A seguito delle Ordinanze che prevedono l’annullamento di tutte le manifestazioni pubbliche a causa del Coronavirus, le aperture del mese di marzo presso il Centro Astronomico di Feltre sono sospese.

 

Nebulosa NGC 1977 (“Running Man”)
Foto di Paolo D’Incà
29 gennaio 2020 (sera), somma di 30 pose da 20 secondi
a 1600 ISO, su newton 360/1800 F5 e DSRL

 

B 33 (“Nebulosa Testa di Cavallo”) e NGC 2024 (“Nebulosa Fiamma”)
Foto di Cristian Milanese
14 febbraio 2020, somma di 40 pose da 60 secondi
newton 800×200 f4 e DSRL

 

Evento ANNULLATO causa Ordinanza Regionale Coronavirus

 

Sabato 29 febbraio 2020 ore 21 al Centro Astronomico di Feltre

“L’astrofisica dei buchi neri”

Prof.ssa Michela Mapelli (Università di Padova)

Sabato 29 Febbraio al Centro Astronomico di Arson avrà luogo la prima di una serie di approfondimenti legati al misterioso fenomeno dei buchi neri, tornato prepotentemente alla ribalta dopo la storica immagine di quello supermassiccio nel nucleo della galassia M87, rilasciata la scorsa primavera. In questa prima conferenza si parlerà soprattutto della dinamica di formazione dei buchi neri stellari e di come le altrettanto storiche rivelazioni dirette di onde gravitazionali siano state la prima prova diretta, per lungo tempo cercata e sospirata, della loro esistenza. Si parlerà anche di un’altra prossima frontiera, probabilmente raggiungibile a breve, ovvero la rilevazione diretta del buco nero supermassiccio che si annida nel cuore della Via Lattea.

Michela Mapelli è professore associato presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia “G. Galilei” dell’Università di Padova, dove tiene attualmente i corsi di Astrofisica delle Onde Gravitazionali al Corso di Dottorato di Astronomia, di Metodi matematici e Numerici al Master di Astrofisica e Cosmologia e di Laboratorio di Fisica Computazionale al Master di Fisica dei Dati, ed è coordinatrice di DEMOBLACK, un gruppo di lavoro internazionale, finanziato dal Consiglio Europeo delle Ricerche, che si occupa delle relazioni fra onde gravitazionali e buchi neri binari.

 

NGC 7789 (Ammasso stellare aperto della “Rosa Bianca”)
Foto di Gabriele Vanin
12 gennaio 2020 (sera), posa singola di 80 secondi
con telescopio ACF da 356 mm a f/5,3 e DSLR a 3200 ISO