Nella prima parte della serata si faranno vedere le stelle e le costellazioni principali del mese di aprile, a occhio nudo, indicandole col laser. Ad allietare la serata una splendida falce di Luna crescente, che verrà mostrata al telescopio, e il pianeta Giove, con la Grande Macchia Rossa in transito. La luce della Luna non sarà tale da disturbare l’osservazione al telescopio degli oggetti più interessanti del profondo cielo, come le galassie nel Leone e nell’Orsa Maggiore, o gli ammassi aperti nell’Auriga, nei Gemelli, nella Poppa, nel Cancro, e l’ammasso globulare M 3 in Ofiuco. Poi, durante la conferenza al planetario verranno mostrare le spettacolari immagini di alcuni degli oggetti più spettacolari e significativi che si trovano all’interno delle costellazioni che sono state mostrate dal vero nella prima parte. Dopo la conferenza si potrà ammirare il pianeta Marte, già abbastanza alto sull’orizzonte.
In caso di maltempo la dimostrazione avrà luogo interamente al planetario.

 

Lascia un messaggio di risposta