La scoperta dei sette pianeti orbitanti attorno alla stella Trappist-1 ha rilanciato alla grande l’interesse per la scoperta dei pianeti extrasolari e la ricerca della vita nell’universo.

Dopo aver constatato che sugli altri pianeti del sistema solare le condizioni ambientali erano piuttosto inadatte ad ospitare vita extraterrestre, l’interesse degli scienziati  si è concentrato sui pianeti che orbitano attorno ad altre stelle, più o meno distanti da noi. Dopo vari falsi allarmi, nel 1988 venne effettivamente scoperto il primo pianeta extrasolare e da allora ad oggi ne sono stati trovati quasi 4000.

Alcuni di questi sono molto simili alla Terra ed orbitano alla giusta distanza attorno alla loro stella per avere la temperatura adeguata che permette l’esistenza dell’acqua allo stato liquido, condizione ritenuta necessaria all’esistenza della vita.

Ben tre dei sette pianeti di Trappist-1 sembrano ricadere in queste condizioni di abitabilità. Sarà possibile provare che su di  essi si è veramente sviluppata la vita? E quando?

E cosa possiamo dire degli altri non pochi mondi che sembrano presentare condizioni simili? Anche su di essi la vita può essersi sviluppata?

E, più in generale, qual è attualmente lo stato della ricerca della vita al di fuori della Terra, nel sistema solare e all’interno della Galassia?

Infine, quale tipo di vita possiamo aspettarci di trovare? Simile alla nostra, o radicalmente diversa?

 

Lascia un messaggio di risposta