Venerdì 8 marzo è la Festa della Donna e il Centro Astronomico Giuliano Vanin di Feltre propone una celebrazione non ordinaria di questo evento, con una conferenza di Sandra De Bacco, Segretaria dell’Associazione Rheticus, dedicata alle donne che si sono distinte nella scienza di Urania nel corso dei secoli. Naturalmente ve ne sono moltissime, e di tutte non si può parlare, nel limitato tempo a disposizione. Grandi Astronome, Grandi Donne, questo il titolo della conferenza, si occuperà pertanto di quattro biografe illustri di personaggi assai poco conosciuti dal grande pubblico: Sophie Brahe, sorella e collaboratrice dell’insigne astronomo danese Tyge Brahe, Maria Cunitz, astronoma polacca, donna di grandissima cultura e autrice di un trattato fondamentale che migliorava la comprensione delle famose Tavole Rudolfine di Keplero, Maria Winckelmann, sposa e collaboratrice di Gottfried Kirch, uno dei più grandi astronomi tedeschi (ma probabilmente più brava dello stesso marito e discriminata per il suo sesso), Caroline Herschel, sorella e collaboratrice del famoso William Herschel, scopritore di Urano, prima donna a scoprire una cometa, autrice di altre sette scoperte cometarie e di molte nebulose e ammassi stellari.
Se la serata sarà propizia, faremo vedere il cielo profondo col Dobson gigante (già visibili alcune galassie primaverili, fra cui M 65 e 66 nel Leone e M 82 nell’Orsa Maggiore, e l’ammasso globulare M 3) e il pianeta Giove con gli altri telescopi del centro, oltre ovviamente a stelle doppie ed ammassi aperti.

Lascia un messaggio di risposta